Perdere peso velocemente nel 2012, una guida definitiva

In questo articolo parlerò di come dimagrire velocemente senza sentirsi incredibilmente affamati e deboli.

Ma prima di passare alle cose scientifiche vi racconto un paio di cose su di me: è da molto tempo che m’interessano e mi appassionano, quasi mi ossessionano, i temi come la salute, l’alimentazione e la perdita di peso. La fatidica domanda “come posso dimagrire velocemente?” mi viene fatta molto spesso e la cosa non mi sorprende visto che il sovrappeso è uno dei problemi più gravi del 21º secolo.

Come faccio dimagrire?

Perdere peso nel modo giusto e capire cosa si sta facendo significa andare alla radice il problema. Infatti le persone non ingrassano perché mangiano troppo o si allenano troppo poco, come potresti spiegare i bambini sovrappeso? Sono forse pigri e maligni già alla loro età? Ovviamente no, essere grasso non è una scelta né una responsabilità personale, essere grasso deriva semplicemente dal fatto che mangiamo cibi che fanno accumulare grasso nostro corpo. Questa è la verità pura e semplice.

La soluzione è molto semplice: basta eliminare quei cibi dell’alimentazione e si dimagrisce. Funziona eccome. Ma per entrare nei dettagli vorrei parlarvi di un po’ di cose circa questo articolo in modo che sia più facile da comprendere.

L’insulina e il controllo delle cellule che conservano grasso

L’insulina è un ormone molto importante per il nostro corpo che controlla i livelli di zucchero (glicemia) nel nostro flusso sanguigno. Insulina interagisce inoltre con le cellule che conservano il grasso, cellule specializzate per il compito di conservare riserve di grasso e di energia. L’insulina controlla i meccanismi di questi cellule, fa passare gli zuccheri dal flusso sanguigno a queste cellule e lo fà convertire in grasso. Allo stesso modo l’insulina controlla anche il procedimento opposto, ossia comunica alle cellule che ospitano il grasso di mantenerlo e di non rilasciare l’energia accumulata. L’alimentazione moderna porta a mantenere i livelli di insulina costantemente alti nel nostro sangue e per questo tendiamo ad accumulare un sacco di peso oltre il nostro peso forma: l’ovvia soluzione è mangiare cibi che non alzai i livelli di insulina nel sangue, in questo modo non provocano accumuli di grasso.

Se si conosce la problematica si può trovare anche la soluzione

Il miglior modo per abbassare i livelli di insulina nel sangue è ridurre la quantità di carboidrati nella dieta. Non sto parlando di una dieta estrema come la dieta Dukan quindi non scaldatevi! Quando i carboidrati nella dieta vengono ridotti scendono di conseguenza anche i livelli di insulina e in questo modo le cellule del grasso iniziano a rilasciare le scorte conservate. Una volta che il grasso viene liberato il nostro corpo riceve grandi quantità di energia che può utilizzare e bruciare liberandoci dagli accumuli di grasso. Ed è proprio qui che viene il bello, infatti il cervello rendendosi conto che ci sono grandi riserve di energia nel corpo riduce autonomamente lo stimolo dell’appetito e in questo modo il processo diventa quasi automatico.

La dieta che va seguita è piùo meno la stessa di cui si parla su dimagrirevelocemente.co: seguendo ragionamenti diversi siamo arrivati alla stessa conclusione, i cibi della dieta moderna non sono adatti a mantenere buoni livelli di salute dei corpi snelli. È necessario tornare ad alimentarsi abbondantemente con frutta e verdura, e ridurre tutti i carboidrati “moderni” come pane pasta dolci eccetera… Alcuni studi hanno dimostrato che comparando una dieta con pochi grassi rispetto ad una dieta con pochi carboidrati coloro che seguono la seconda dimagriscono più velocemente e senza necessità di particolari restrizioni caloriche: il dimagrimento diventa automatico e facile. Inoltre questo tipo di alimentazione presenta un sacco di effetti benefici sulla salute tra cui tra cui è il ridotto rischio di ammalarsi di diabete o di altre malattie legate al consumo di zuccheri. E non c’è assolutamente da preoccuparsi circa la difficoltà di seguire delle diete: è stato constatato che più volte che seguire una dieta con pochi carboidrati ma senza restrizioni caloriche non sia assolutamente difficile seguire rispetto alle diete canoniche.

 

 

This entry was posted in Consigli di lafiahouse and tagged . Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Post a Comment

You must be logged in to post a comment.